mercoledì 25 marzo 2015

Alla fine ha vinto Moggi

C'è una cosa che proprio non riesco a capire della morale come la intendono gli italiani. Di cui faccio parte --lo so-- ma non capisco proprio.

Bisogna essere furbi, se puoi farla franca devi farlo. Sempre. Tipo l'abusivismo edilizio, l'evasione fiscale, le quote latte, le patate di Valgioie nei sacchi scritti in olandese, quello che vuoi, lo so che hai esempi personali.

E i politici. Tanti. Troppi. E sempre rieletti, fanno comodo. Sono amici miei, mi possono aiutare.

E Moggi.




E i tifosi della Juve.


Io non ho mai sentito uno di loro ammettere che non è stato un comportamento sportivo. Dico sportivo perché per l'onestà credo basti quello di sopra.

E tutto senza pudore alcuno: ecco La Stampa (secondo voi perché era conosciuta come la büsiarda?): Calciopoli, possibili scenari dopo la prescrizione.
Attese le motivazioni della Cassazione, poi la Juve potrebbe chiedere di riaprire i processi sportivi.
Sullo sfondo rimangono due scudetti tolti alla Juve ed uno assegnato all’Inter: dalle motivazioni potrebbe arrivare un assist al club bianconero per la rivisitazione dei processi sportivi.
Tanto adesso Francesco fa l'Anno Santo, ti vai a confessare e sei a posto.

1 commento:

  1. il tifo è una malattia. Ero juventino, poi sono guarito :D

    RispondiElimina