sabato 26 novembre 2016

Ancora sulla pioggia

No, questa volta no.

Non è che volessi davvero scriverlo questo post ma poi ho letto l'Enrico (lui è davvero bravo): Di nuovo a bagno? e allora se stante il bus no bliss obliss, racconto una historia verdadera capitata a uno degli indigeni locali della West Padagna, come dire qui.

La prova della piena è stata superata localmente mooolto brillantemente. Vedi che fare la manutenzione dei fossi e canali serve, a volte, questa è stata una di quelle.

Però non tutti sono stati coscienziosi come i nostri, come vado a contarvi.
Quando ancora pioveva (ma non così forte da sagrinarsi sul serio) a Paolin (pron. paulin) suona il telefono, cioè quello suona sempre ma questa volta era per una richiesta vera. Doveva andare subito a Carmagnola, lo stavano aspettando tutti per concludere --finalmente-- quella roba là. Venisse subito, che Giacò e Tòne (pron. giaco e tone) dovevano partire subito dopo ed erano impazienti (assay). Tanto con la macchina non ci metti più di un quarto d'ora, venti minuti al massimo.
Ora per andare a Carmagnola (quella che fa Ah! ça ira, ça ira, ça ira! ma in questo caso tutta una cosa diversa, nèh!) ci arrivi comodo.

Ci sono due strade:
  • lo stradone per il mare, passa vicino a Carignano poi passa il Po (e puoi anche vedere quanto è grosso) e arriva a Carmagnola; oppure
  • la strada che passa per Castagnole, poi la comunale che arriva sotto Carignano e finisci sullo stradone citato.
La seconda è un po' più lunga ma c'è meno traffico e puoi anche vedere se la piena ha allagato la campagna (cfr My Fair Lady, In Spagna s'è bagnata la campagna).

Indovina qual è stata la scelta di Paolin?
Esatto!
E prima ancora di arrivare a Castagnole, cioè subito-subito, trova un curioso cartello "STRADA ALLAGATA" ma si può passare lo stesso, spostando la transenna. Sono meno di quattro kilometri. Ma sono 4000 metri. E quando vede che l'acqua è davvero alta gli prende l'afan (l'affanno) e torna indietro in retromarcia. non si osa nemmeno a rispondere al telefono, dovrebbe fermarsi e capace che poi non riparte.
Il resto della storia non lo racconto, metti che ci sono delle gentili signore tra le lettrici. E comunque io certe parole non le dico. Neanche quando capitano cose parei.

In alternativa ecco un contributo musicale e rivoluzionario


Aggiornamento: Nonna (la mamma) è appena tornata da un giro nel Pinerolese: un disastro!
Altro aggiornamento: corretto il percorso stradale; quello di prima l'avevo immaginato con Google Maps che a me nessuno dice mai niente ma ora me l'hanno detto.
Altro Aggiornamento ancora: quelli che vanno al mercato alle undici e mezza... (bronto-cit.).
Uh! 'n altro: D., sindico'merito: a parte che mancano i soldi pulire i canali fuori del paese non paga politicamente, fino a quando non capita come ora.

1 commento:

  1. eh belìn che avventura, spero finita bene, comunque

    RispondiElimina