lunedì 4 agosto 2014

Dubbi sul motore quantico


Nei giorni scorsi sul web si è diffusa una notizia stupefacente, non quella degli psicologi, un'altra ancora più sconvolgente: un motore stupendevolissimevolmente, funziona anche se non sappiamo il perché. E cambierà tutto, davvero, prossimamente vedrete.

Un paio di link salvati ma ne trovate a carrettate:

 

Non sono riuscito a capire di cosa si tratta. Anzi non sono nemmeno riuscito a leggerli (e non perché sono scritti in 'mericano, nèh!). Poi ieri Blake Stacey (ehi! MIT) su G+ segnale che c'è, sempre sullo stesso G+ un post di John Baez (U.C. Riverside) che riporto interamente, anzi embeddo (alletto? o forse per via di G+ si dovrebbe dire galletto?):


Come se non bastasse mi resta una curiosità ulteriore: come si discutono davvero le tesi? Così?


La fuffa, se non fai 'tensione ti sommerge, completamente.

3 commenti:

  1. John Baez rocks ( e pure Juhan dai)

    RispondiElimina
  2. Volevo fare un commento lungo, ma mi manca la voglia. C'è un sacco di discussione sul web... una delle critiche maggiori è che in un documento pubblico NASA (lavoro finanziato dai contribuenti, seppure qui i costi sono minimi) non dovrebbero comparire cose come "quantum vacuum plasma" come dice John Baez (che è uno giusto, è anche stato a Torino, neh?)

    Sono riuscito a trovare il papero originale, una di queste sere me lo leggo. Ma è complesso, va studiato bene, tira in ballo un sacco di cose. Mi sa che va a finire come tanti altri annunci mirabolanti.

    RispondiElimina