lunedì 26 gennaio 2015

Chissà se si può?

Niente di speciale, anzi, ma una domanda per una questione che da solo non arrivo a risolvere.
Una cosa molto semplice ma l'allungo perché il post sarebbe troppo breve, vado con la spiegazione.

Ieri pomeriggio la tele in cucina era monopolizzata (giustamente, per carità) da Nonna che si sorbiva quello dei pakki in veste di imitatore. E continuamente applausi scroscianti, manco fosse stato un silvio! E la conduttrice scema forte (per carità va benissimo, deve vivere anche lei) e niente. Siccome una ne abbiamo (di tele) sono tornato al 'puter e mi sono aggiornato con il web. Per le notizie si potrebbero aprire i siti dei giornali ma ultimamente (diciamo dal '95 in poi, almeno) continuano a peggiorare. E siamo sempre nell'era berlüska, anche se nella fase di Silvio calante (e sarà sempre peggio, temo). A dire il vero ci sono quelli di fuori, se scritti in lingue sensate come francese e inglese...
Ma c'è Twitter, fantastico! E velocissimo, le news arrivano prima che sui siti dei giornali. Certo devi sapere da dove arriva, per esempio Lercio è ottimo ma diversamente attendibile. E volendo farsi del male c'è anche @gasparripdl.
Per contro c'è gente che i social-cosi non li frequenta proprio; e pensare che invece sarebbero persone interessantassay, a differenza di @gasparripdl.

OK, a me Twitter piace parecchio, non so se si è capito.
E adesso la domanda: alle volte capita che anch'io vengo a sapere qualcosa che forse potrebbe interessare. Ma però (OK, lo so, non si può dire, scancello): io non sono una fonte attendibile, non so come verificarla, anzi la posterei proprio per sapere se qualcuno mi dice qualcosa che il bello del social-coso è la sua concisione estrema. E poi se la notizia mi arriva da qualcuno che me la confida posso divulgarla? Se mi dicesse "tientela per te" non ci sarebbero dubbi ma mica puoi dirlo sempre.
Ecco, adesso ne ho un paio, fresche degli ultimi tre giorni. Che faccio? Lo dico a tutti o lascio che lo sappia solo NSA?

2 commenti:

  1. Twitter è per sua natura pubblico (quasi) quindi se la notizia arriva da lì perché non divulgarla? Se poi il problema è l'attendibilità la puoi sempre pubblicare con riserva chiedendo aiuto per eventuali verifiche. Insomma, vogliamo sapé anche noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e poi dicono che la curiosità è femmina... mah! 8-)

      Elimina