lunedì 6 ottobre 2014

Vado ad un livello successivo, dove dare vita a ciò che scrivo



"Se pensi che possa cambiare il Mondo ti sbagli alla grande, è già tanto se mi cambio le mutande"..


Qualche giorno fa il signor Varg ha stilato una lista dei 10 videogiochi che più gli sono rimasti impressi nell'infanzia, portando avanti una catena di Sant'Antonio iniziata da Lady Godiva.

Ovviamente chi doveva taggare, se non me, per rompermi i coglioni?
Questo pensa che io sia un nerd (o un otaku di merda..) e abbia giocato millemila giochi, ma non ha ancora capito che in realtà sono un poveraccio!!

Perciò anch'io porterò avanti questa catena, ma a modo mio.

Non so se arriverò a 10 videogiochi, ma comunque proverò a destreggiarmi nella storia del mio percorso personale nella videoludica.

Comincio da..

1) Siamo all'incirca negli anni '90. Quindi ho 4 o 5 anni.
I miei genitori mi hanno portato con loro a prendere la legna da una famiglia che la vende del luogo, e mentre loro restano fuori a contrattare, io entro in casa, e al pc c'è un ragazzo che sta giocando al pc.
Deve essere la prima volta che vedo un videogioco.
Si tratta di un omino che salta su uno sfondo nero e blu di livello in livello, dove sfugge ad ostacoli e pericoli di vario tipo.

Ho un ricordo vaghissimo, ma solo ora comprendo che potrebbe trattarsi di uno dei primi Prince of Persia..






2) Andiamo un po' più avanti con l'età. Devo essere in quarta o quinta elementare, e tutti hanno il Super Nintendo, con cui vado a giocare spesso a casa di amici a Super Mario Bros..
Ovviamente mio padre non mi può accontentare, ma vede una di quelle pubblicità condotte da Il Baffo (non ve lo ricordate?) in cui si vede a poche lire una console che promette di avere al suo interno diversi videogiochi, tra cui Duck Hunt..


Ma quello che ricordo di aver giocato di più, è sicuramente Popeye, un gioco in cui il noto marinaio guercio dalla forza "spinacesca" doveva recuperare tutti i cuori che gli lanciava Olivia.. e senza farsi malmenare da Bruto!


3) Torniamo indietro di qualche anno.
Cos'era? L'Amiga? Il Commodore?

Comunque, sempre in offerta, mio padre compra una consolle da un suo amico, da attaccare alla tv.
Uno dei primi giochi che inserisco è Asteroids..


Ops, errore mio!!
Asteroids è della Atari!

(Solo ora capisco che a suo modo, mio padre mi ha sempre voluto bene, accontentandomi con diversi capricci, anche se io avrei voluto altro..)

Comunque dell'Amiga (o del Commodore, sinceramente non ricordo..) ricordo con piacere Pinocchio, che però non ho mai finito.. appena ne ho l'occasione devo ritrovarlo! Ah, che ricordi!



4) Andiamo avanti: arriviamo al mio primo pc.
Ma non parlerò del mio gioco preferito, che era Doom II e che a suo modo conoscono tutti..

Parlerò del gioco preferito dal mio fratellino più piccolo, ora un genio fuoriclasse uscito dallo scientifico, che a quel tempo avrà avuto sì e no 5 o 6 anni, e si divertiva con.. Sabotage!!

Ammetto che ho dovuto googlare, perché proprio non mi ricordavo il nome, non credo nemmeno di averlo mai saputo.. c'era questa torretta da cui si sparava a elicotteri e paracadutisti, e se riuscivi a finire il livello, arrivava il furgoncino con la.. pizza!
Esatto, suonava il campanello e gridava "Pizza!!!".. LOL, per questo lo abbiamo sempre chiamato Pizza..



5) Andiamo ancora avanti.
Molto avanti.
Non siamo più nella mia infanzia, ho quasi 17 anni ma questo gioco lo ricordo comunque con particolare affetto..


Ovosaga!!!
Un gioco volgare e violento, ma soprattutto demenziale ai limiti dell'impossibile!
Praticamente succede un casino a Bassano Romano, e tre loschi figuri del luogo portano in vita.. un uovo.. e lo fanno andare ad indagare insieme a una mucca alcolizzata di nome Jack Daniels.. beh, magari non ricordo proprio proprio bene, ma all'epoca ci giocai per ore ed ore facendomi un sacco di risate!
Anche questo da recuperare, oltretutto..!!
Qui una recensione in cui si trova ancora un mio vecchio commento, paradossalmente.. :)

Tra l'altro questo è il gioco che mi ha aperto la Via all'Rpg Making, e quindi, a tutto quello che so sulla programmazione...



Ops, sembra che non abbia più tanto tempo!!

Quindi in frettissima, dirò i vari giochi a cui ho giocato per la mia console preferita di sempre, la Playstation!
(La gatta frettolosa fa i gattini ciechi, ed io i post di merda, ma davvero, non ho più tempo..)

Playstation One:

Il primo gioco che mi abbia comprato mio padre, con una playstation ovviamente modificata, è stato Crash Team Racing.. Oh, se l'ho amato!!


Praticamente c'erano questi pupazzetti, i personaggi della saga di Crash Bandicoot che ancora non conoscevo, che si sfidavano in una gara di go-kart in piste assurde con bombe e missili e.. mi ci divertivo un sacco!! Ne ho un bellissimo ricordo, visto che ci passavo praticamente le giornate sfidando i miei fratelli sulle varie piste..

O meglio, ne avevo un bellissimo ricordo: l'ho recentemente comprato per PlayStation 3, e devo dire che lo trovo fin troppo facile, quasi fanciullesco.. non c'è più sfida, nemmeno a livello difficile.


Playstation 2:

Questa è stata la prima console che mi sono comprato con i miei soldi, dunque ne ho un bellissimo ricordo, anche perché per questa console sono usciti giochi stupendi.. ma il primo gioco a cui ho giocato con questa, è stato sicuramente.. Final Fantasy X!


Impersonare Tidus e salvare la situazione su Spira, tra mostri e vari nemici, è stato fantastico!
Anche di questo gioco ho un ottimo ricordo.. o meglio, anche qui, avevo.
L'ho rigiocato recentemente, e non ha perso la sua bellezza, ma anche qui ho trovato il gioco fin troppo facile per i miei gusti..

E niente, vado troppo di fretta, terminerò il post nei commenti.. per ora devo postarlo così, o non se ne fa più niente, dato che devo uscire per qualche ora..

Per Play Station 3, invece.. merda, merda, merda! Solo merda.
Perché, il fatto che la grafica sia di molto migliorata, non significa affatto che un videogioco sia migliore, anzi, se non c'è un gameplay e una storia appassionante, non vale poi molto..

Il primo gioco che ho acquistato per PS3 è stato Naruto Shippuden Ninja Storm 2 (o almeno mi pare si chiami così..) ma quello che mi ha più affascinato, anche se non l'ho ancora finito, è stato sicuramente Prince of Persia, soprattutto per i dialoghi pieni di "romanza" con Elika..



Ok, devo andare.
E tra questi non ho nemmeno inserito Legend of Dragoon, uno dei miei preferiti, perdonami Varg! .. e i vari Final Fantasy! E tutta la saga di Crash Bandicoot.. e.. beh, pazienza.

Ormai sono troppo vecchio per i videogiochi?
Credo di no!
E appena ho un po' di tempo, tra lavoro, libri da recensire e studio, mi piacerebbe riprenderne in mano qualcuno, chissà che non finisca per l'appunto una volta per tutte Prince of Persia.. da cui ho iniziato, tra l'altro, così pare..

Ma posso dire la mia, e quindi finire col dire che non ho mai veramente apprezzato gli sparatutto o i giochi violenti, mi piacciono di più i giochi di avventura in cui si deve salvare una principessa.. chissà perché..

See you, damsel in distress..

5 commenti:

  1. Vado veramente di fretta, non ho nemmeno il tempo di vedere cosa ho scritto, se ha un senso, dargli una impostazione e correggere.. maledizione, a presto!

    RispondiElimina
  2. Non so che commentare, io non ho mai giocato ai videogiochi: il primo che ho visto credo si chiamasse Ping o qualcosa del genere, rigorosamente NON a colori, su PC con MS-DOS! simulava credo una pallina che saltellava da una parte e dall'altra dello schermo. Non so neppure se facesse tutto da sé o si potesse "manovrare".
    Per il resto gli unici giochi di cui mi sono interessata, in anni molto più recenti, sono i solitari di carte o il mahjiong. Poi con l'avvento di Facebook ho provato una volta o due i giochetti proposti da amici, ma mi annoiano. E pensare che non passa quasi giorno che un "amico" di FB mi inviti a provare questo o quell'altro gioco! (infatti sto pensando di cancellare quell'amico...)
    Sul post devo fare due osservazioni.
    Prima di tutto dovrei lavarti la bocca con il sapone, tendi ad essere un po' troppo sboccato senza necessità, ma capisco che a volte ci voglia, poi è poca cosa rispetto a quel che si sente in giro (anzi, mi riservo il diritto, udite udite, di usare anch'io parolacce se dovesse servire).
    Quello che non ammetto invece è il tuo uso dei puntini di sospensione: vanno rigorosamente di tre in tre, non due come li scrivi tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorry, zietta. :P
      Vedrò di essere meno sboccato, dai.

      ..e comunque.. I puntini.. Vanno anche due a due.. O meglio.. Così almeno scriveva così quei pochi sms che mi inviava Lei.. E io ho preso l'abitudine.. Ciao.. XD

      Elimina
    2. Comunque non mi pare di aver usato parolacce. Ti riferisci all'uso del termine "m#rda"?

      Elimina
    3. Mi pare giunta l'ora che ti liberi del deleterio ricordo di Quella, sia per la tua crescita personale sia, ancor più, per il bene della lingua italiana! ;-)

      Elimina