venerdì 17 gennaio 2014

"È Internet la causa dell'ignoranza"


Dai, io dico che è un pesce d'aprile mooolto in ritardo o abbondantemente in anticipo. Vero che ne parla anche Galatea e la prof. Vaglio è tosta, assai. Io a lei ci credo, ma potrebbe far parte della combriccola.
Con Michele Serra, Curzio Maltese, Ilvo Diamanti e parecchi padagni qui in zona tipo quello che "ti compro la moto se molli internet". Ma Umberto Eco, uno dei miei autori preferiti, da sempre. E Eugenio Scalfari, un mito. O un'epidemia di rincoglio no, non riesco nemmeno a scriverlo!

È una bufala, adesso confesseranno, appena riusciranno a smettere di ridere.
Comunque il ritaglio lo trovate qui, sito dell'Università Roma 3. Forse anche loro fanno parte del gioco. Chissà.

C'è anche un'aringa rossa messa lì per dire "sveglia": portano come prova Carlo Conti, quello di Punta il Dito!



Compito a casa per domani: il primo capitolo del Finnegans Wake a memoria. In inglese, ovvio. Interrogo, nèh!

4 commenti:

  1. ma i non anglofoni mica capiscono cos'è un'aringa rossa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possono cercarla sul Web.

      Elimina
    2. Uh... per noi potrebbe essere una triglia, no? (buooone....)
      Bellissimo Allo da Milk. Uno che si beveva di tutto.

      Elimina
  2. Circolare, circolare, andate a giocare con la tavoletta di cera. Che c'era anche lei.

    RispondiElimina