lunedì 28 maggio 2012

Dal fiore al frutto



Vi ho già mostrato alcuni dei fiori dei miei alberi da frutto, con foto scattate tempo fa. Oggi vi mostro le promesse di frutti (tuttora solo promesse, chissà cosa può capitare nel frattempo...).

La sconvolgente, profumatissima fioritura del pompelmo ha lasciato fruttini in fieri






I fiori di pero han lasciato il posto alle piccole pere 

















I fiori del noce stanno diventando piccole noci, per una volta forse pronte per San Giovanni : in Italia è tradizione preparare il nocino in tal giorno, con le noci ancora così tenere da poter essere attraversate da un ago. Non che io lo abbia mai preparato, qui non si trova in vendita l'indispensabile alcool per liquori. Peccato...

















Prugne varie: rosse, "mirabelle", "goccia d'oro":






                   Le nettarine 














I fichi d'India hanno sviluppato bene il futuro frutto, in attesa che si apra il fiore in estate. 



Il melo cotogno ornato dalle sue piccole cotognine tenere. 



I manghi nei vari stadi, dai fiori ai fruttini ancora piccoli, ci vorranno altri tre mesi perché siano maturi.

















I primi fichi: come sapete il fico che mangiamo è un siconio, che racchiude gli acheni che sono i veri frutti. 



Intanto l'uva, che pochi giorni fa aveva grappolini di fiori ben serrati, ora li ha aperti, tra poco aprirà i fiorellini alla fecondazione degli insetti.


















11 commenti:

  1. A questo punto non so se posso pubblicare le foto fatte ieri. Forse lo faccio solo per quelli che non hanno visto questo post.
    Ma aspetta un attimino: come amministratore potrei sempre cancellare quello che voglio. Per il vostro bene, nèh! i censori agiscono sempre per il vostro bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perché? Tutt'e due non si può? ;o)

      Elimina
  2. Quando dici "come sapete" mi fai morire: io non lo so mai! :oD
    Bellissime le foto e chissà quante torte e marmellate buonissime farai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì che lo sai, è che non te lo ricordi!

      Di marmellate ne facevo moltissime, ma ora faccio solo quella, lunga da farsi e laboriosa, di castagne perché è l'unica che mio marito mangia. Anni fa avevamo un'amica che era la destinataria di molti vasetti di marmellata di prugne, ma ormai...
      Poiché io praticamente non mangio marmellate, finisco col preparare gelati e frutta cotta da conservare in freezer per l'inverno.
      E se la stagione è buona regaliamo, regaliamo, regaliamo... passiamo più tempo a cogliere la frutta per gli altri che per noi.

      Elimina
  3. quelli all'inizio li avevo scambiati per limoni. Come ogni anno da qualche tempo a questa parte la neve invernale porta quasi a morte il mio limone. si sono seccati quasi tutti i rami, solo adesso cominciano a spuntare delle gemme. andrà avanti così fino a metà estate poi, forse, farà qualche fiore, ma i frutti non arriveranno a maturazione e all'inizio dell'inverno cadranno. crisbio, mi secca tutto ciò. prossimo anno gli preparo un cappottino
    bellissimi i tuoi alberi, Bruna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo anche i limoni, che con questo clima stanno benissimo. Ne abbiamo 3 alberi, più uno nano che quest'anno per la prima volta è fiorito, vedremo ora se produce almeno un fruttino.
      La cosa curiosa di questo clima, a questa altura, è che si hanno mele e castagne come è comune in montagna, ma anche arance e limoni e fichi d'India.
      I manghi invece li abbiamo a San Juan, a pochi metri sul livello del mare.

      Elimina
  4. Bellissimi davvero, Bruna. :-) Mi ricordano un po' in giardino dei miei genitori, anche se non è così ricco!

    RispondiElimina
  5. Insomma, una serra! Che invidia! E a me piacciono pure le marmellate, che io facevo le marmellate di more, prese dai rovi e tornavo sempre sfregiata quando ero ragazzina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In quanto a sfregiata, vedessi me dopo aver tagliato/strappato rovo! il terreno quando lo abbiamo comprato era pieno per un terzo di rovo... Una volta me ne sono ficcato anche uno spuntone in un occhio senza volere!
      Ora, dopo tanti anni, ne è rimasto molto poco.

      Elimina
  6. Che fantastico frutteto! Chissà come è bello passeggiarci e fare uno spuntino con frutta appena colta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mangiare la frutta appena colta è la mia passione.
      Però non è un "bel frutteto", abbiam fatto quel che abbiamo potuto ma è tuttora abbastanza "sgarrupato", inoltre è tutto a balze, muretti, salti, faticosissimo anche solo a camminarci. Vabbè.

      Elimina