sabato 23 giugno 2012

Con Twitter si scoprono un sacco di cose

Quando questo blog era giovane ogni tanto pubblicavo i tweet che più mi piacevano. Allora c'ero solo io come autore e il blog era visitato da pochissimi conoscenti, poche visite al giorno...
Sto parlando di tanto tempo fa, è passato quasi un anno!

Oggi, stanchissimo, non pensavo di postare ma poi ho visto questo
vero. E bellissima citazione, autoritaria nel suo genere. Alessio è un geek tosto che seguo da tempo ma non è dei geek che voglio parlarvi, se volete li trovate sul mio profilo. No oggi cazzeggio, e allora ecco un altro cinguettio di Alessio

Alessio lo trovate qui.

Ma eccone qualcun altro, solo un assaggino per invogliarvi, uno stuzzichino.
Una twittatrice scatenata è Maghetta Giulia

Da lei potete aspettarvi l'inaspettabile, è iperuranica.

Naturalmente non può mancare un'amica di Giulia, la nostra Spiessli che qui si chiama ZetaElle.

Ma ci sono anche altri, per esempio Peppe Liberti.

C'è il nostro Paolo Pascucci.

Io da piccolo volevo fare il calciatore o l'astronauta ma anche lo scienziato: avete presente Emmett Brown, quello di Ritorno al Futuro?

OK, non quello ma uno che twitta su qualcosa di simile al mestiere dei miei sogni è Marco Delmastro.
Un modello anche come divulgatore.


Poi naturalmente ci sono anch'io.



Ricordate però che non sempre quello che si legge è vero, ecco:


si riferisce a Fèisbukk ma vale per tutto il Web (cit. A. Einstein).



2 commenti:

  1. ma qui su questo blog scrivono tutti come dannati tranne che io: com'è?

    RispondiElimina
  2. e comunque il post è valido

    RispondiElimina