giovedì 21 giugno 2012

Il Gioco dell'Oca

La settimana scorsa recandomi da un mio amico ho visto due bambine piccole che facevano un gioco belissimissimo. Sono capace a giocarci anch'io ma non ho avuto il coraggio di chiedere se mi lasciavano partecipare.

Dev'essere bello adesso che la scuola è finita avere un portico a disposizione (dai,  basta un angolino) dove piazzare il board (come si dice in italiano?) con dadi e segnapunti (a me piaceva, quando ero piccolo, il fungo) e giocare al gioco dell'oca. Se uno o una è ancora troppo piccolo puoi aiutarlo/a a leggere il risultato dei dati, ma solo questo. Bisogna contare, non vale dire 35 + 7 = 42 e mettere il proprio segnaposto lì. Nèh!


Ma non è di quest'oca che volevo parlare, no della mia amica Sylvie, l'Oca sapiens e dei suoi amici, bravissimi e serissimi che quando decidono di fare i burloni (com'è che si diceva a scuola Semel in anno ...).

Anche perché hanno una pakkata di buone ragioni:
  • troll che infestano il blog dell'Oca;
  • idee balzane che consentono a furbetti con solidi agganci politici di accaparrarsi tutti i soldi per la ricerca;
  • insistere e insistere e insistere ancora a dire sempre le stesse cose farlocche anche quando te ne accorgi anche tu che hai preso una cantonata colossale;
  • peggio ancora se sei pagato (non so se lo sei ma lo spero per te) che altrimenti ci fai questa figura aggratis;
  • ma com'è che sostieni sempre le versioni sbagliate? possibile che tutta la scienza sia in errore tranne i tuoi sodali?
E altro ancora. E poi, dai vediamo se davvero ci cascano.
Insomma hanno buttato lì qualche cenno a "il CERN si è accorto che hanno sbagliato tutto" e simili; hanno messo indizi a profusione che avrebbero messo in guardia chiunque fosse un pelino accorto, niente, ci sono cascati in pieno.

Poi, scoperto di essere stati burlati, grandi arrampicate sugli specchi! Non sono scienziati e non possono dire: "mi sono sbagliato".

Ecco il momento della rivelazione:


Ma, secondo me, dovete leggervi il post di Sylvie, è meraviglioso!


E sì, vale ancora Einstein, la fisica quantistica, il modello standard e, in un altro campo, la teoria dell'evoluzione.



OK, alle volte l'Oca sapiens è un po' criptica, il suo post (e questo mio) sono forse difficili ma doverosi. Ve l'ho già detto che sono segretamente innamorato di Sylvie? (non ditelo a nessuno: è un segreto, nèh!)


3 commenti:

  1. Allora lo fai apposta a ingelosirmi! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, dai, dopo tutto quello che ho detto nel post precedente!

      Elimina
  2. Oca Sapiens è bravissima. Davvero divertente... sul web bisogna stare molto attenti a non farsi uccellare, e poi c'è chi si offre volontario.

    RispondiElimina