lunedì 3 settembre 2012

Astrofoto

Il post di Marco, Luna di agosto, mi ha impressionato davvero tanto, da non dire.

Sì perché da sempre l'astronomia mi affascina. Poi quand'ero giovane --ma ho già detto tutto nei commenti al post, poi è passato tanto tempo!
E la tecnica è andata avanti, incredibile! Cioè incredibile oggi com'era allora.

E poi oggi c'è il Web, ci sono a portata di mouse cose che voi umani... Certo che quelle fatte da sé hanno un altro valore; e anche per il blog è un bel vanto.

OK, due cose, complementari alle immagini di Marco (forse già le conosce, forse no).



Thierry Legault, un francese che va in giro a inseguire la Stazione Spaziale Internazionale, gli Shuttles (una volta, certo) per fotografarli, ottenendo cose incredibili, come queste: uno e due.



Uh! per la Stazione Spaziale e parecchie altre cose che vi trovate sopra la testa c'è Heavens Above.

Inserite la vostra posizione (potete ricavarla precisissima con Google Maps) e avete la lista dei prossimi passaggi. Di notte si vede come una stella, sufficientemente brillante che attraversa il cielo.

click
E per finire questo è lo sfondo del mio monitor. Un ammasso aperto che si può vedere nella costellazione del Toro. In Giappone lo chiamano Subaru, da noi ___________ (indovina).

Si il Toro ha una costellazione tutta sua, la Giuve (Zero Tituli Onesti) no! E la terza stella è abusiva.


7 commenti:

  1. Risposte
    1. Ponder Stibbons3 settembre 2012 09:02

      Laurea Honoris Causae all'Università Invisibile di Ankh-Morpork

      Elimina
    2. Ne sono onorato, ringrazio il Magnifico Rettore della Sua generosità

      Elimina
  2. Legault è inarrivabile. Anche altri fotografano la ISS ed i vari satelliti, ma lui è davvero speciale. Mi piacerebbe sapere cosa fa nella vita, per avere il tempo e la disponibilità per tutti i viaggi... ne fa davvero molti. Ha anche trovato un compagno (Rietsch) che gli ha preparato il SW per azionare la montatura conoscendo i parametri orbitali, e quindi "trakkare" l'oggetto. Davvero una bella coppia.
    Per le Pleiadi, stasera posto una mia foto di questa estate.

    RispondiElimina
  3. Ma te pensa te! Astronomy Picture of the Day ha messo la mia stessa foto oggi: http://apod.nasa.gov/apod/ap120903.html
    APOD mi spii? O la mettiamo nel mazzo della serendipità?

    RispondiElimina
  4. Non è la stessa, è solo simile. Per la cronaca, i "raggi" attorno alle stelle sono artefatti, causati dalle riflessioni sui supporti dello specchio secondario del telescopio.

    RispondiElimina